Categoria Finanza comportamentale

Come investire la propria liquidazione.

Il TFR è un compenso differito riconosciuto per legge al lavoratore alla cessazione del proprio rapporto di lavoro. è parte integrante del salario lordo di proprietà dello stesso, non immediatamente disponibile, e trattenuto dal datore di lavoro ovvero destinato ad un Fondo Pensione. Ciò premesso, con il pensionamento si disporrà sia di un reddito erogato

Maggiori informazioni

La gestione dell’IVA, un aspetto.

Perché l’imposta sul valore aggiunto possa essere applicata devono sussistere tre presupposti detti oggettivo, soggettivo e territoriale. Il presupposto oggettivo è che si realizzino cessioni di beni o prestazioni di servizi. Quello soggettivo è che queste cessioni e prestazioni siano effettuate da soggetti che svolgono abitualmente attività di impresa o di lavoro autonomo. Il presupposto territoriale è che queste operazioni avvengano all’interno del territorio dello Stato.

Le operazioni escluse sono quelle a cui manca uno dei presupposti fondamentali.

Le operazioni esenti sono quelle per cui, pur esistendo tutti i presupposti appena indicati, la legge prevede che su quelle l’imposta non venga pagata. Sono ad esempio le prestazioni sanitarie, quelle didattiche ed educative e altre prestazioni di utilità sociale. E i servizi di credito, quelli finanziari e quelli assicurativi.

Pianificazione finanziaria

La redazione di un piano finanziario e una un’attenta misurazione bilancio familiare costituiscono sono le fondamenta per la formulazione, aderente e realistica, degli obiettivi di: Spesa, Risparmio e Investimento.

Una buona pianificazione si fonda sull’analisi della situazione finanziaria e patrimoniale della famiglia. Sulla base delle entrate disponibili e delle uscite nell’arco di un certo periodo (un mese, un semestre, un anno) puoi calcolare quanto destinare all’ammortamento di un prestito, quanto investire o quanto accantonare per sostenere spese future.

Pianificazione strategica e Controllo di gestione

La definizione di precisi piani di azione e di accurate strategie aziendali rappresentano la corretta strada da percorrere al fine di incrementare la produttività,  la redditività di impresa e, se eccessivi ed onerosi, ridurre i costi . L’analisi dei costi, attraverso l’analisi dello stato di salute dell’impresa (sia nel complesso sia in alcune aree di

Maggiori informazioni

La tutela “indiretta” del risparmiatore

Credo che una tutela indiretta del risparmiatore possa essere realizzata anche e soprattutto attraverso la modifica dell’attuale sistema distributivo che ha mostrato nel tempo sia distorsioni che degenerazioni. La tematica civilistica della tutela del risparmiatore è di fondamentale importanza ed è opportuno lasciarla ai giuristi i quali, con la loro capacità anche interpretativa, riescono ad

Maggiori informazioni