Tutti gli articoli di Walter Troisi

Accertamento fiscale

Il termine accertamento tributario viene utilizzato in diverse accezioni nel diritto tributario: ad indicare la liquidazione del tributo, o meglio la determinazione con effetti preclusivi della base imponibile da parte dell’ufficio; ad esprimere l’attività di ricognizione dei fatti che rappresentano il presupposto d’imposta; a definire la fase di controllo dei contribuenti e di realizzazione di una serie di operazioni tecnico giuridiche di valutazione e di stima del presupposto.

Mutuo: come districarsi

Il contratto di mutuo è disciplinato all’articolo 1813 e seguenti del codice civile.
L’articolo 1813 rubricato “nozione” recita:
“Il mutuo è il contratto con il quale una parte consegna all’altra una determinata quantità di danaro o di altre cose fungibili, e l’altra si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità.

Mutuo è il termine giuridico utilizzato per indicare qualsiasi forma di “prestito”, sia di piccola entità, sia se si va in banca a chiedere del denaro per acquistare un immobile o altro.

La descrizione include qualunque tipo di debito, ma di solito l’oggetto del contratto è il denaro.

Il mutuo, in quanto oneroso, obbliga il mutuatario alla corresponsione degli interessi sulla somma di denaro ricevuta. E’ un contratto a prestazioni corrispettive, in quanto gli interessi costituiscono controprestazione del diritto reale sul capitale acquistato dal mutuatario.

L’art. 1815 c.c. stabilisce che, salvo diversa volontà delle parti, il mutuatario deve corrispondere gli interessi al mutuante, con rinvio all’art. 1824 c.c. per l’applicazione delle disposizioni relative alla loro determinazione. In particolare gli interessi sono ritenuti dalla dottrina prevalente come controprestazione del diritto reale sul capitale acquistato dal mutuatario.

Detrazioni: Bonus mobili ed elettrodomestici

 LA DETRAZIONE Si può usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. L’agevolazione è stata prorogata dalla recente legge di bilancio anche per gli acquisti che si effettueranno nel 2017,

Maggiori informazioni

8, 5 e 2 per mille, si può sempre destinàre?

Modalità di consegna della scheda per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille per i contribuenti esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione. Tali contribuenti possono effettuare le relative scelte presentando la scheda in busta chiusa entro il 31 ottobre di ogni anno:  allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmettere

Maggiori informazioni

Matrimonio, regalo in denaro in busta. Si può fare?

Lo spunto per scrivere questo articolo si rinnova ogni qual volta venga pubblicata una falsa notizia nella quale viene paventata una nuova ed al tempo stesso inesistente fattispecie di reato. Fermo restante l’usanza e l’utilità di regalare denaro agli sposi, in questo senso segnalo la divertente ”equazione” del docente di napoletanità Amedeo Colella in grado

Maggiori informazioni