Passaggio generazionale

Passaggio generazionale

Godersi in pace una ricca eredità, passata di padre in figlio, è sempre una bella cosa: ma per i giovani, l’industria, l’abilità e la svegliatezza d’ingegno valgono più d’ogni altra fortuna ereditata.“ Carlo Collodi, I racconti delle fate, 1876 [Favole straniere tradotte in italiano].

Il sistema produttivo risulta strutturato in una miriade di PMI, la connotazione personalistica è tratto distintivo di molte aziende. È altresì nota la scarsa propensione di tali imprenditori di favorire l’ingresso di nuovi soci nonostante ciò significhi apporti di liquidità, aumento di capitale e crescita dimensionale dell’azienda. È altrettanto ricorrente la scarsa propensione degli stessi di “aprire” la azienda ai propri eredi.

La prosecuzione dell’attività, nella seconda generazione, è uno degli snodi cruciali della vita dell’azienda dell’imprenditore individuale ovvero di piccole società di capitali a forte carattere personalistico.
In moltissimi casi la stessa finisce con il pensionamento dell’imprenditore o con il suo decesso.

Posto la volontà dell’imprenditore sia di ipotizzare la cessione dell’azienda ai propri eredi che di immaginarne la sua prosecuzione, i nodi da sciogliere cui l’imprenditore lungimirante ed accorto è chiamato a sono:
1. l’individuazione dell’erede ovvero degli eredi e la ripartizione delle varie branche operative (commerciale, tecnico, amministrativo e così via); e
2. la scelta del momento: inter vivos o post mortem.

Diverse sono le soluzioni presenti nel nostro ordinamento che consentono di cristallizzare la nuova realtà economica garantendo la continuità dell’impresa: dalla successione alla cessione/donazione di aziende/partecipazioni, dall’istituto del trust al patto di famiglia, non escludendo la scissione

La futura visione dell’impresa, supportata da una accorta e ponderata pianificazione del passaggio generazionale, è elemento indispensabile per garantire, in maniera competitiva, la sua naturale continuità.

#WalterTroisi

Ti potrebbe interessare: 

 

Patrimonio familiare
Pianificazione finanziaria
Il Testamento
Accettazione dell’eredità
Accettazione col beneficio d’inventario
Mutuo:  come districarsi
Money Management

Se hai voglia di leggere altro,  ci sarà sicuramente qualcosa di interessante per te nell’indice.

Walter Troisi

Ritengo di essere una persona ordinariamente stravagante, sinceramente disponibile, buon ascoltatore, dispensatore di buoni consigli ma anche, e soprattutto, di … sorrisi, diplomatico quanto basta. Già lavoratore, ho intrapreso la carriera universitaria e proseguito sul doppio binario fino al conseguimento del Titolo Accademico. Laureato in Scienze Politiche indirizzo internazionale, ho discusso la tesi sulla “Liceità giuridica della detenzione delle armi nucleari”. Sono un eclettico professionista, le competenze acquisite spaziano dall’ambito assicurativo, sono stato Agente Generale per 10 anni, a quello finanziario, sono stato Promotore Finanziario per altrettanto tempo, fino ad approdare otto anni fa al settore fiscale. Sono altresì appassionato del contenzioso tributario. Mi piacciono i viaggi, le città piene di storia, di arte e di cultura, la cucina tipica e tradizionale ed ovviamente l’ottima musica.

You must be logged in to post a comment