Come resistere ad una (temporanea) crisi finanziaria

Come resistere ad una (temporanea) crisi finanziaria

Immagine di econopoly il sole 24 ore.com

La mancanza di adeguata informazione unita al comportamento opportunistico della burocrazia, impediscono una pianificazione efficace anche in presenza della decentralizzazione, soprattutto a lungo termine. E la cosa vale non soltanto per lo stato, ma anche per le imprese. Kenneth Arrow

La temporanea mancanza di liquidità non è causa della crisi finanziaria in sé bensi l’effetto della stessa che, a scadenze prestabilite, si presenta per cause ben definibili ed in ogni caso NON IMPUTABILI alle scadenze periodiche, di fatto note..

L’imprenditore che trascura i campanelli d’ allarme, evidenziati dalle “tecniche di controllo”, interviene in maniera schematica: Aumento di capitale, Richiesta di nuove linee di credito e Ricerca di nuovi partner finanziari.

E’ indubbio che le soluzioni adottate alleggeriscano l’effetto della crisi riequilibrando il rapporto finanziario ed allontanando temporaneamente il conclamarsi della crisi nella sua reale portata. E’ altrettanto innegabile che NON risolvono le cause alla base della crisi aziendale che, ricorrenti nel tempo, amplificano gli effetti finanziari, impattano sugli aspetti economici del ciclo produttivo, danneggiando la reputazione dell’azienda stessa.

La comprensione dell”andamento e della dinamica della liquidità consente di intervenire prima che la crisi si cristallizzi, apportando le necessarie migliorie in tutte le fasi della sfalsata dinamica economica aziendale , (pagamenti a 30 gg ed incassi a 60 gg) appensantita da impegni fiscali ed economici periodici e costanti.

La tecnicalità della gestione aziendale pone al centro della propria analisi la pianificazione finanziaria, nel senso più ampio del termine, inestimabile ed indispensabile patrimonio informativo grazie al quale è possibile poggiare solide basi per lo sviluppo di una qualsiasi azienda, anche individuale ed amplificare gli effetti positivi delle nuove fonti di finanziamento incrementando il valore della azienda e del suo buon nome.

“Turnover is vanity, Profit is sanity but Cash is reality! Il Fatturato è vanità; il Profitto è prosperità ma il Contante è realtà!

#WalterTroisi

Ti potrebbe interessare:

Crisi d’impresa, rimedi
Crisi da Sovraindebitamento
Capacità Contributiva
CAI, Centro Allarme Interbancaria
Pianificazione strategica e Controllo di gestione

Se hai voglia di leggere altro,  ci sarà sicuramente qualcosa di interessante per te nell’indice.

Walter Troisi

Ritengo di essere una persona ordinariamente stravagante, sinceramente disponibile, buon ascoltatore, dispensatore di buoni consigli ma anche, e soprattutto, di … sorrisi, diplomatico quanto basta. Già lavoratore, ho intrapreso la carriera universitaria e proseguito sul doppio binario fino al conseguimento del Titolo Accademico. Laureato in Scienze Politiche indirizzo internazionale, ho discusso la tesi sulla “Liceità giuridica della detenzione delle armi nucleari”. Sono un eclettico professionista, le competenze acquisite spaziano dall’ambito assicurativo, sono stato Agente Generale per 10 anni, a quello finanziario, sono stato Promotore Finanziario per altrettanto tempo, fino ad approdare otto anni fa al settore fiscale. Sono altresì appassionato del contenzioso tributario. Mi piacciono i viaggi, le città piene di storia, di arte e di cultura, la cucina tipica e tradizionale ed ovviamente l’ottima musica.

You must be logged in to post a comment