Categoria Diritto Commericale

Accettazione eredità col beneficio d’inventario

L’accettazione col beneficio d’inventario è un atto di volontaria giurisdizione con il quale l’erede, ai sensi dell’art. 484 del c.c., dichiara di accettare l’eredità evitando al tempo stesso la confusione del proprio patrimonio con quello del defunto.  Gli effetti, previsti dall’art. 490 del c.c , comporta che si ereditino tutti i crediti e che so

Maggiori informazioni

Come investire la propria liquidazione.

Il TFR è un compenso differito riconosciuto per legge al lavoratore alla cessazione del proprio rapporto di lavoro. è parte integrante del salario lordo di proprietà dello stesso, non immediatamente disponibile, e trattenuto dal datore di lavoro ovvero destinato ad un Fondo Pensione. Ciò premesso, con il pensionamento si disporrà sia di un reddito erogato

Maggiori informazioni

Rinuncia all’eredità

La successione ereditaria si apre con la morte del soggetto e consiste nel trasferimento della titolarità di tutti i rapporti patrimoniali, attivi e passivi, agli eredi. In tal modo gli eredi subentrano sia nelle utilità sia nelle passività del defunto. La dichiarazione di successione deve essere presentata dagli eredi, dai chiamati all’eredità, dai legatari entro

Maggiori informazioni

B&B. Adempimenti ed aspetti fiscali

Il B&B si distingue, discostandosi, dall’affittacamere la quale è considerata:
– un’attività imprenditoriale, con una struttura ricettiva composta da camere ubicate in più appartamenti ammobiliati nello stesso stabile, nei quali sono forniti alloggio ed eventualmente servizi complementari, permette l’impiego di personale dipendente e/o di collaboratori;
– è soggetta all’iscrizione alla Camera di Commercio, al regime Iva e ai relativi adempimenti burocratici, contabili e fiscali; infine
– deve essere continuativa e stabile sia nel proprio alloggio che in altre strutture di proprietà.

Fiscalità degli artisti di strada

L’Arte di Strada, in qualsiasi sua forma, utilizza spazi pubblici o aperti al pubblico si caratterizza per la sua indipendenza, estemporaneità, assenza di ogni forma di contrattualizzazione e/o
retribuzione e che accetti come unica eventuale forma di contributo quello spontaneo e liberale del pubblico.

Per Spettacolo di Strada si intendono tutte le forme performative organizzate che si svolgono nel contesto degli spazi aperti pubblici in cui sussista, tra artista ed ente organizzatore, un accordo definito che obblighi entrambe le parti a precisi adempimenti contrattuali

NORME DI COMPORTAMENTO
L’artista che sceglie di esercitare la propria arte “a cappello” si esibisce in maniera indipendente, senza legami contrattuali, non riceve retribuzione prestabilita da enti o organizzazioni pubbliche o private; lo fa
all’aperto, sulla strada, sulle piazze e in luoghi pubblici e/o aperti al pubblico dove consentito e accetta
unicamente come apprezzamento gli applausi e/o le critiche o le eventuali offerte che il pubblico vorrà
riconoscere per la sua arte, senza sollecitarle, ma esclusivamente con l’esibizione del “cappello” o con il
cosiddetto “giro di cappello” al termine dell’esibizione.

Patrimonio familiare

Pur in presenza di validi successori, l’imprenditore di prima generazione rimanda il momento del passaggio generazionale.

Le motivazioni sono ascrivibili sia alla difficloltà ovvero alla inefficiente capacità di indiciduare puntualmente l’erede adatto, ricompensando adeguatamente gli altri successori, sia al rifiuto dell’idea che l’azienda non sia più sotto il proprio controllo.

In questa fase, la convivenza tra vecchia e nuova generazione si manifdesta nella sua complessità interessando contemporaneamente le relazioni aziendali e familiari.